Categories
Strategia

5 errori di trading da evitare

Per molti investitori il trading può essere una sfida, indipendentemente dal loro livello di esperienza. La strategia di trading, le emozioni e l’analisi tecnica e fondamentale giocano un ruolo importante quando si tratta di fare del proprio meglio con gli investimenti finanziari.

Tuttavia, più spesso che no, un trader finirà comunque per fare qualche tipo di errore. Indipendentemente dal tuo livello di esperienza, ecco i cinque errori più comuni in cui potresti incappare.

Puntare ai minimi e ai massimi di mercato

L’interesse ad investire sui minimi e massimi di mercato è allettante. C’è d’altronde un grande fascino in un approccio di mercato di questo tipo, che punta ad un ingresso proprio poco prima che inizi una tendenza, ma a meno che non ci sia una ragione davvero buona (ma davvero buona!) per farlo, si tratta di una scelta sbagliata. Eppure, molti trader continuano a cascare in questa trappola. Perché?

La ragione principale per cui un trader inseguirà i top e i bottom è la psicologia. I trader pensano che il mercato, specialmente subito dopo un forte trend, cambierà per entrare in un nuovo trend. Questo può portare un trader a prendere una cattiva posizione. Il fatto è che le tendenze possono essere convalidate solo quando il prezzo si è mosso considerevolmente dal suo livello di supporto o resistenza e anche i migliori trader o analisti troveranno estremamente difficile entrare direttamente in un bottom o in un top. Per essere sicuri di non cadere preda della caccia ai massimi e ai minimi, meglio mettere da parte i tuoi impulsi e le tue emozioni e guardare il mercato in modo oggettivo.

Cattiva gestione del rischio

La cosa interessante è che, per la maggior parte del tempo, i trader tendono a fare delle analisi corrette. Quello che tendono a sbagliare è il loro money management, la gestione del denaro. Entrare rapidamente in una posizione perché la tua analisi mostra che i prezzi probabilmente vireranno può infatti finire per lasciarti in una condizione molto rischiosa (che i prezzi continuino a crescere).

Quando hai troppa esposizione in una posizione, può diventare difficile gestire un trade che va male. Ci sono due regole d’oro che ogni trader dovrebbe seguire:

  • aspettati sempre che la prima posizione sia sbagliata e usa una prima posizione più piccola di quanto saresti portato a fare
  • aumenta la tua posizione quando la tua prima posizione si dimostra corretta.

Queste due regole ti permetteranno di pensare in modo critico, ridurre le tue perdite e aumentare i profitti. Rivedi queste regole ogni mese per assicurarti che siano integrate nel tuo piano di trading.

Permettere alle perdite di accumularsi

Una delle caratteristiche più importanti di un trader di successo è la capacità di uscire rapidamente da una posizione con una piccola perdita se nota che un’operazione non sta andando per il verso giusto, e poi passare all’operazione successiva. D’altra parte, il trader che non ha successo si paralizza se il suo trade gli va contro. Invece di agire rapidamente per limitare la loro perdita, tende a mantenere la sua posizione nella speranza che la posizione vada a buon fine. Oltre a vincolare il capitale per un lungo periodo di tempo, questo tipo di inazione potrebbe causare perdite crescenti e l’esaurimento del capitale.

Mancato utilizzo degli ordini stop-loss

Si tratta di un errore collegato a quello precedente. Per avere successo nel trading, è necessario utilizzare gli ordini stop-loss. La mancata implementazione di questo strumento è il peggiore errore che si possa fare. Uno stop-loss del 10% al di sotto del prezzo di acquisto è solitamente ragionevole. Quindi, se investi 100 euro, finirai con il perdere al massimo 10 euro, riottenendo la maggior parte del tuo capitale.

Non attenersi o non creare un piano di trading

I trader esperti devono sempre avere un piano di trading. Il piano aiuterà infatti i trader a sapere quando dovranno entrare o uscire dal mercato, quanto investiranno e la perdita massima che subiranno. Un trader principiante può finire per non avere un piano prima di iniziare a fare trading. Anche se ha elaborato un piano, è più probabile che lo abbandoni rispetto ai trader più esperti se pensa che le cose non stiano andando secondo i piani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *