Categories
Strategia

5 errori di trading da evitare

Per molti investitori il trading può essere una sfida, indipendentemente dal loro livello di esperienza. La strategia di trading, le emozioni e l’analisi tecnica e fondamentale giocano un ruolo importante quando si tratta di fare del proprio meglio con gli investimenti finanziari.

Tuttavia, più spesso che no, un trader finirà comunque per fare qualche tipo di errore. Indipendentemente dal tuo livello di esperienza, ecco i cinque errori più comuni in cui potresti incappare.

Categories
Strategia

Arbitraggio: cos’è e come fare trading

L’arbitraggio è, almeno in linea teorica, una strategia grazie alla quale un investitore può ottenere un profitto senza alcun rischio. Se un investitore usa l’arbitraggio come strategia, infatti, intende approfittare degli errori che possono apparire sui prezzi in due diversi mercati. Per esempio, una situazione di arbitraggio può sorgere quando un’azione di una specifica società è valutata a un livello diverso in diverse borse. In questo caso, comprando un’azione da un mercato, può essere venduta a un prezzo più alto in un altro. Una situazione di arbitraggio può anche verificarsi tra due prodotti diversi.

In ogni caso, l’arbitraggio è per certi versi funzionale al corretto funzionamento dei mercati. Di fatti, una volta che si verifica una situazione di arbitraggio, i partecipanti ad un mercato iniziano ad approfittarne, portando a una differenza di prezzo e infine alla scomparsa dell’arbitraggio stesso.

Categories
Strategia

Cos’è il day trading?

Il day trading è una particolare modalità di trading nella quale un investitore effettua operazioni a breve termine, intendendo per tali quelle che non durano più di un giorno. Questo comportamento viene posto in essere con la volontà di ottenere un profitto in un mercato finanziario sfruttandone la volatilità e i più piccoli cambiamenti, spesso amplificati dall’utilizzo della leva finanziaria.

Categories
Strategia

Perché è importante iniziare a investire presto?

Il sogno di tutti i giovani è quello di diventare ricchi il prima possibile. Ma è davvero possibile diventare milionari, diciamo, entro la pensione? E quanti soldi servono?

La risposta dipende interamente da quando si inizia a risparmiare e investire. Prima si inizia, meno si deve faticare!

Per esempio, se si inizia a investire in Borsa all’età di venti anni in condizioni di rendimenti di circa il 10% (che è quanto la Borsa americana ha garantito per maggior parte del ‘900), basterà accantonare 173 euro al mese per possedere 1 milione di euro nel proprio portafoglio a sessanta anni. Non male, vero?